NAPOLI-TURISMO.IT

 

NAPOLI INFO

 

 

HOTEL A NAPOLI

 

 

LUOGHI DA VISITARE

 

 

NOLEGGIO AUTO

 

 

 

 

Pompei e Ercolano !

 

Travolte da una enorme eruzione del Vesuvio nel 79 dC, Pompei ed Ercolano offrono oggi il migliore sguardo su quella che era la vita nell’antica Roma di 2000 anni fa. I resti di queste due città sono ben conservati e si possono visitare in piena libertà. Dei due siti, Pompei è il più grande, mentre Ercolano è più raccolto e si visita più velocemente. Quando visitate i due siti, ricordatevi che i loro reperti migliori si trovano al Museo Archeologico di Napoli.
Il Vesuvio, che si innalza all'orizzonte, è un vulcano attivo, ma poichè l''ultima eruzione risale al 1944, visitarlo, al momento è considerato sicuro. I bus navetta portano i visitatori fino quasi alla sua vetta, dove parte un breve percorso a piedi.


Il comodo treno della Circumvesuviana, sempre pieno di pendolari, turisti e borseggiatori, collega Napoli, Ercolano, Pompei e Sorrento. Due treni ogni ora vi porteranno a Ercolano in circa 25 minuti, Pompei in circa 35 minuti e infine Sorrento, alla fine della linea, in 70 minuti (3,20 € solo andata).

 

 

 

Un tempo fiorente porto commerciale di 20.000 abitanti, Pompeii è cresciuta sotto le dominazioni greche ed etrusche fino a diventare un’importante città romana. Poi, all'una del pomeriggio del 24 Agosto dell’anno 79 dC, tutto si fermò e la città fu sepolta sotto 30 metri di cenere vulcanica incandescente. Questo ha permesso agli archeologi di comprendere una enormità di cose sulla vita quotidiana degli antichi romani. Pompei fu riscoperta nel 1600 e gli scavi iniziarono nel 1748.

I principali resti di Pompei sono:
Il Foro: centro commerciale, religioso e politico di Pompei si trova all'incrocio fra le due vie principali della città. Nonostante costituisca una delle parti di Pompei più rovinate, è comunque maestoso. Il Foro era dominato dal Tempio di Giove e si possono ancora vedere i resti della grande scalinata e alcune colonne.

La Casa del Fauno la piccola statua di bronzo del Fauno danzante vi dà il benvenuto in quella che era la casa più grande di Pompei. Con le sue 40 camere copre un intero isolato. Qui potrete ammirare pavimenti con mosaici e bellissimi cortili.

La Casa del Vetti: si tratta della casa meglio conservata di Pompei. La Casa del Vetti, che ha conservato quasi intatti i suoi mosaici e affreschi, fu abitata dalle famiglie di due fratelli che erano ricchi mercanti.

Teatro e piccolo teatro: in origine un teatro greco, questo era il luogo dove le tragedie e altri spettacoli venivano rappresentati. Si possono vedere le stanze dei gladiatori, il cortile porticato che si trova dietro il teatro. Nelle immediate vicinanze, il piccolo teatro è uno spazio più intimo, forse destinato a spettacoli musicali e declamazioni poetiche

 

Costo e orari: Il biglietto unico (11€ o 20 €) include anche Ercolano e tre siti minori ed è valido per 3 giorni. I siti sono aperti da Aprile a Ottobre 8:30-19:30, da Novembre a Marzo 8:30-17:00 (ultimo ingresso 90 minuti prima della chiusura). Una buona mappa e un opuscolo informativo sono inclusi nel biglietto d’ingresso. Le guide turistiche (circa 120 € per 2 ore) aspettano i visitatori nei pressi della biglietteria. Il prezzo è ragionevole se potete dividere il costo con altre persone. Cercate di dedicare almeno tre ore per la visita.

 

Vesuvio

 

Più piccola, meno in rovina e meno affollata della sua famosa sorella maggiore, Ercolanooffre uno sguardo più intimo della vita romana, ma manca la grandiosità di Pompei. Mentre Pompei è stata inizialmente avvolta in cenere e pomice, Ercolano fu sepolta sotto quasi 60 metri di fango bollente che si solidificò in tufo, preservando perfettamente la città fino a quando gli scavi cominciarono nel 1738.
La Sede degli Augustali, decorata con affreschi di Ercole (da cui proviene il nome di questa città), era un luogo dove gli schiavi che avevano conquistato la libertà si preparavano a entrare nella società romana. La Casa di Nettuno e Anfitrite ha mosaici colorati e con una cornice fatta di conchiglie, mentre la Casa dei Cervi è così chiamata per le statue di cervi attaccati dai cani che sono presenti nel suo giardino.
I bagni illustrano la devastazione della città: alla fine delle scale, notate il punto in cui il pavimento è crollato sotto il peso della lava.

 

Costo e orari:Il biglietto unico (11€ o 20 €) include anche Ercolano e tre siti minori ed è valido per 3 giorni. I siti sono aperti da Aprile a Ottobre 8:30-19:30, da Novembre a Marzo 8:30-17:00 (ultimo ingresso 90 minuti prima della chiusura). Una buona mappa e un opuscolo informativo sono inclusi nel biglietto d’ingresso. Le audioguide aiutano a visitare le rovine di Ercolano (6,50 €, 10 € per 2).

 

 

 

  •  
  •  

 

 

 


Naples Italy


Condividi

 

 

Napoli-Turismo.it designed by
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze, Italy
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 

 


Napoli Panorama

CUCINA NAPOLETANA Pizza, Pasta, Mozzarella

Hotel NapoliPrenota il Tuo Hotel a Napoli

EVENTIA NAPOLI Festival, cabaret, musica